domenica 9 settembre 2012

Pavlova alle prugne rosse e mandorle.

Ciao a tutte e ben trovate,finalmente passato il grande caldo anche riavvicinarsi al forno diventa' piu' semplice.Oggi vi voglio proporre un dolce,elegante leggero e raffinato,che sicuramente conoscerete,a me era un po' che mi frullava in testa e appena ho potuto ,eccola qua la famosa Pavlova.
Un dolce di origine neozelandese,anche se l'Australia  ne rivendica la paternita',comunque sia, la torta  venne servita per il te, in un grand hotel per omaggiare, la prima ballerina russa,Anna Matveyevna Pavlova.Un dolce leggero e spumeggiante ,che riporta alla leggiadria con la quale danzava l'etoile di San Pietroburgo. Quindi non ci resta che lasciarci avvolgere dalla musica ,affondare il cucchiaino e chiudere gli occhi,la magia e' appena iniziata.
Un abbraccio e a presto.                                             
                                                                                       Fausta                          
                                                                                       


Ingredienti x 4 persone: nr 4 chiare d'uovo,un pizzichino di sale,125 gr. di zucchero a velo ,125 gr. di zucchero semolato,5-6 prugne rosse,lamelle di mandorle tostate,200 gr. di panna da montare piu'2 cucchiai di zucchero semolato per la cottura delle prugne. 

Procedimento:Come prima cosa accendere il forno e portarlo a 105°.Sbattere le chiare d'uovo con un pizzico di sale e aggiungere un po' alla volta gli zuccheri precedentemente mescolati insieme.Una volta montate le chiare,devono risultare ben sode,mettere un foglio di carta forno all'interno di una pirofila,e con un cucchiaio o con una siringa da pasticcere,fare prima un cerchio per la base poi con un cucchiaio aggiungere tutto intorno altra meringa in modo da formare un nido.Passarli in forno e lasciare cuocere per circa 1 ora,controllare sempre i tempi di cottura,in quanto dipende anche dal vs. forno.Una volta cotte ,lasciarle raffreddare ,l'ideale sarebbe prepararle uno o due giorni prima.A questo punto,tagliare a cubettoni le prugne e con un paio di cucchiai di zucchero metterle a cuocere per una quindicina di minuti circa.Sbattere la panna ben soda e riempire l'incavo della Pavlova con un paio di cucchiai di panna abbondante,aggiungere le prugne cotte con un po' del loro liquido,e cospargere di mandorle a lamelle leggermente tostate e una spolverata di zucchero a velo. Una poesia del gusto .
Un abbraccio e a presto . 

14 commenti:

  1. Mia cara ben tornata :) Che bello il tuo dolcino..sembra una ballerina avvolta dal suo tutù :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si e' vero,proprio una ballerina avvolta nel suo tutù.Un abbraccio,Mary.

      Elimina
  2. this is just bella outstanding wow!

    RispondiElimina
  3. la voglio provare da tanto..la tua sembra davvero buonissima!!!

    RispondiElimina
  4. Un dolce splendido e goloso!!! Bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  5. una delizia irresistibile, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia Fausta!!! Questo è uno dei dolci della mia lista che sono ancora da fare,....ho sempre paura che non mi venga e così aspetto sempre!!!
    A te è venuta che è uno spettacolo, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia!!!! Soprattutto vedo una bella meringa alta , le mie si appiattiscono sempre in cottura! Ma perche???
    Davvero brava!
    Franca

    RispondiElimina
  8. e chi può esitare davanti a una pavlova così bella??? :P

    RispondiElimina
  9. Non vado matta per la meringa ma se me la presenti così... mi viene voglia di mangiarla lo stesso ;)

    RispondiElimina
  10. Mi ha sempre affascinata la pavlova ma non ho mai provato a farla. E' bellissima la tua :) Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  11. Fausta, ma che bella! e che colori!

    RispondiElimina
  12. mamma mia che buona!da provare! l'ho vista qualche tempo fa, ma non mi ricordavo di chi era il blog! mmmm brava!

    RispondiElimina
  13. Che bella!!!! E com'è golosa!!!

    RispondiElimina